Amati, mangia e proteggiti. Cosa mangio sotto l’ombrellone?

È tempo di mare, sole, spiaggia ed ombrellone, ed è proprio qui, sotto l’ombrellone, nelle ore più calde, che tra un cruciverba ed un gossip, che i languorini si fanno sentire.

Quando la fame chiama, tu rispondi! Con qualche peccato di gola, che giustamente dopo un lungo e rigido inverno diviso tra famiglia, lavoro e palestra tutti vogliamo concedersi.

Oltre ad indossare un buon occhiale da sole, dovremmo preoccuparci anche di fare un’alimentazione a favore dei tessuti che compongono i bulbi oculari (congiuntiva, cornea, cristallino e retina).

 

 

acqua

Bere molta acqua ma…

Sappiamo già quanto sia importante bere molta acqua durante la calda stagione, dove si ha una maggiore disidratazione a causa delle alte temperature. Il consiglio è quello di sostituire un bicchiere d'acqua, con specifici integratori di sali minerali, che aiutano non solo tutto il corpo, ma anche gli occhi.

frutta

Frutta fresca!

La frutta è buona tutta, ma nello specifico per gli occhi sono: kiwi, arance, albicocche, melone, mirtilli e uva.

Perché proprio questi frutti?

Perché ricchi di vitamine, come la vitamina C che contribuisce a mantenere le cellule del nervo ottico in funzione, oppure il betacarotene ottimo antiossidante. Inoltre, sono utili a proteggere la macula, la zona centrale della retina.

verduraverdura1

Legumi e Verdure

Le verdurine, grigliate, all’insalata, i legumi lessi, anche questi contribuiscono allo star bene dei nostri occhi ed alla vista.

Quali? Peperoni gialli, pomodori, patate dolci, carote, zucca, piselli, porri, lattuga, broccoli e spinaci.

È molto importante il consumo di alcune di queste verdure e legumi (broccoli, spinaci, lattuga, piselli e porri) in quanto contengono un potente antiossidante che il nostro corpo non è in grado di produrre, la luteina. Questa proteina, ne bastano 50grammi al giorno, serve a proteggere la retina dai raggi solari. La luteina la troviamo anche nell’uovo.

avocado    cioccolato

Altri alimenti

Altri alimenti che apportano benefici sono: yogurt, latte, mandorle, tè verde o nero, pesce (salmone, tonno, trota e sardine), semi di lino, cioccolato fondente, l’avocado e il vino rosso.

Consumare questi cibi, è sinonimo di prevenzione e cura verso gli unici tessuti interni ad essere raggiunti dai raggi Uv direttamente, senza filtri, assorbendo sia i benefici che i danni di queste radiazioni.