Scritto il . Postato in #OCCHIOALBENESSERE.

Occhiali in Cantiere per la Croce Rossa

 01

Occhiali in Cantiere dona MILLE OCCHIALI DA VISTA alla Croce Rossa

In questo momento di difficoltà condivisa Occhiali in Cantiere vuole essere vicino a chi ha maggiore necessità e per questo ha deciso di donare alla Croce Rossa mille occhiali da vista completi su misura.

 

“Per noi Occhiali in Cantiere non è solo un luogo dove “trovare e acquistare i propri occhiali”, ma un progetto etico e responsabile nel mondo dell’ottica” – spiega il titolare Diego Doria – proprio in linea con la nostra filosofia abbiamo deciso di garantire un servizio utile. Pensiamo che in questo momento possono essere molte le persone che hanno bisogno di un paio di occhiali ma per ovvi motivi mettono da parte questa necessità. Ecco, noi vogliamo nel nostro piccolo, garantire il necessario a coloro che in questo momento non possono permetterselo. Anche se fisicamente distanti, vogliamo far sentire la nostra presenza. Occhiali in Cantiere c’è.

Questa operazione solidale ha come referente la Croce Rossa del territorio di Capena, Colleferro e Frosinone, le tre zone dove si trovano i punti vendita di Occhiali in Cantiere;

Abbiamo pensato di rimanere circoscritti all’area dei nostri punti vendita per poter garantire il minimo spostamento alle persone, l’importante è munirsi di autocertficazione, ricordiamo che g li occhiali, in quanto presidio medico, rientrano nei beni di prima necessità, come da decreto ministeriale” sottolinea Diego Doria.

Sarà proprio la Croce Rossa a consegnare i voucher che danno diritto a misurazione della vista, un occhiale monofocale su misura, completo di lenti antiriflesso, da scegliere tra una vasta selezione, con consegna in 30 minuti.

Per informazioni sui voucher disponibili si possono contattare le sedi della Croce Rossa di Capena, Colleferro e Frosinone, mentre gli occhiali da vista sono a disposizione presso i tre punti vendita di Occhiali in Cantiere, aperti dal lunedì al sabato dalle 10 alle 13.

Guarda la video intervista a Diego Doria: