Scritto il . Postato in #OCCHIOALBENESSERE.

Disinfettare gli occhiali può ridurre il rischio di contrarre il virus

Tanti clienti ci hanno posto la domanda se disinfettare gli occhiali può ridurre il rischio di contrarre il virus e se gli occhiali possono essere a rischio. Da una serie di studi condotti dal Dr. Andy Hepworth, portavoce dei Centri Ottici partner Essilor del Regno Unito, l’unico accorgimento utile da usare è quello di tenere gli occhiali puliti e disinfettarli quando rientriamo a casa. Discorso valido per qualsiasi tipo di occhiale, ovviamente.

Ecco qui allora una serie di indicazioni su come disinfettare al meglio gli occhiali:

" Un modo semplice ed efficace è usare acqua tiepida e una goccia di sapone a pH neutro – come la maggior parte dei saponi da cucina - afferma Hepworth - “Basta applicare questa soluzione tra dito e pollice, quindi strofinare delicatamente su montatura e lenti. È quindi consigliabile utilizzare un panno morbido adatto alla pulizia degli occhiali quando si asciugano" - aggiunge - "evitando altri prodotti come salviette di carta e fazzoletti per il viso".

disinfettare occhiali

 Queste erano le cose DA FARE.

Ora vi diciamo cosa NON FARE:

" Si prega di fare attenzione a non utilizzare detergenti per vetri ad uso domestico, poiché molti contengono sostanze chimiche che possono danneggiare determinati rivestimenti delle lenti " - afferma Hepworth - " Inoltre, consigliamo di evitare spugne abrasive e detergenti con elementi integri al loro interno ".

In conclusione: la migliore soluzione per disinfettare i tuoi occhiali si trova nel lavandino della tua cucina. " Il semplice sapone e l'acqua tiepida saranno in grado di disinfettare i tuoi occhiali rimuovendo batteri e virus ", afferma Hepworth.

La più grande differenza tra lavarsi le mani e pulire gli occhiali? Mentre le mani andrebbero strofinate con forza, la pulizia degli occhiali è sicuramente più delicata.

Essere precisi ed efficaci sia nel lavaggio delle mani che degli occhiali, è il modo migliore per combattere la diffusione del coronavirus.

(Fonte Essilor Italia)