OcchioAlBlog

Problemi di vista con lo smart working? Ci pensa Occhiali in Cantiere. Intervista a Diego Doria.

Lockdown e smartworking sono tra le parole più diffuse in questo periodo e se il primo è per fortuna finito il secondo ancora continua. Tante aziende, grande e piccole, hanno scoperto che il lavoro a distanza funziona se ben organizzato e può essere vantaggioso e produttivo in molti casi. Ci sono però degli svantaggi che si ripercuotono sulla salute, in particolare degli occhi, considerato la grande quantità di tempo trascorsa davanti a uno schermo, sia per motivi di lavoro che di intrattenimento.

Dai ragazzi agli adulti l’utilizzo del computer per studio e lavoro è stato alla base di questo periodo, se poi ci aggiungiamo l’utilizzo di tablet, smartphone per chat, video chiamate, giochi e altre forme di intrattenimento, lo stress oculare cresce in modo esponenziale. Per capire cosa succede ai nostri occhi e come prevenire problemi o eventuali patologie abbiamo fatto qualche domanda a Diego Doria, titolare di Occhiali in Cantiere, che con la fine del lockdown ha promosso una serie di date e una campagna di prevenzione gratuita per la vista.

IMG 2846

È vero, in questo periodo di quarantena e di smartworking obbligato che si protrarrà per molti fino all’estate ha comportato un’eccessiva e costante esposizione alla luce blu emessa dai vari dispositivi e questa genera un forte stress non solo sugli occhi, ma sul cervello e sull’organismo in genere. Con tutto lo staff di Occhiali in Cantiere abbiamo pensato necessarie una serie di campagne di visite di prevenzione gratuita per dare a tutti la possibilità di fare un check up della vista ”.

Che tipi di risultati avete avuto?

“Le richieste sono state così tante lo scorso mese che abbiamo deciso di replicare anche a luglio per dare a tutti la possibilità di avere un check up specialistico gratuito. A luglio, ogni sabato ci saranno nei tre store di Occhiali in Cantiere, Capena, Colleferro e Frosinone, il nostro contattologo, l’ortottista per i bambini e gli ottici specialisti. Molti non lo sanno, ma la luce blu arreca diversi danni, quindi abbiamo pensato che questo tipo di campagne siano necessarie anche per educare le persone ad un utilizzo più razionale dei vari dispositivi e di aiutarli con una serie di trattamenti anti luce blu speciali per le lenti”.

Occhiali in Cantiere come gruppo si conferma ancora una volta attento alle esigenze delle persone e ai diversi problemi di vista, senza perdere di vista la situazione attuale che ha indebolito le economie familiari.

“Nei nostri punti vendita proprio in questi giorni e considerando questo anno così particolare e non facile abbiamo deciso per agevolare tutti di anticipare i saldi, in modo che si possa trovare alla metà del prezzo tutti gli occhiali della collezione primavera-estate 2020 e non le rimanenze, come spesso accade in periodi di saldi. Sconto valido anche sui nuovi arrivi settimanali che ci saranno nei vari negozi. Insomma salute e bellezza al primo posto con Occhiali in Cantiere al giusto prezzo. Occhiali in Cantiere non è un semplice negozio di ottica dove trovare gli occhiali più alla moda, ma un progetto etico che si basa sul concetto di salute, qualità e trasparenza.

Per chi volesse saperne di più o fare una visita di prevenzione gratuita trova tutte le informazioni e il form di prenotazione su www.occhialincantiere.it